Ricerca progetti

Ultime news

 8 giugno 2018
Presentazione del Piano di Azione del progetto LUMAT per la zona omogenea 11


E stato presentato a Chieri il Piano di Azione che si sta attuando nella Zona ...

Leggi la news >>


 7 giugno 2018
Terzo meeting plenario del progetto europeo RESCULT in SITI


L’Istituto ha ospitato il terzo meeting di RESCULT (www.rescult-project.eu ), progetto europeo che punta a ...

Leggi la news >>


 6 giugno 2018
SiTI presente all’Assemblea Generale dell’Alliance de Villes Euro-Méditerraneennes de Culture 


Sergio Olivero, responsabile dell’Area Sicurezza, parteciperà ai lavori dell’Assemblea Generale dell’AVEC (Alliance de Villes Euro-Méditerraneennes ...

Leggi la news >>


Soci Fondatori

Politecnico di Torino Compagnia di San Paolo

Monitoraggio della gestione dei siti UNESCO italiani

Logistica

Destinatari Direzione Generale per l’Organizzazione, l’Innovazione, la Formazione.

Durata del progetto Settembre 2008-Febbraio 2010 (rinnovabile)- progetto in corso

Partner MIBAC

Descrizione del progetto

Il progetto è mirato a:
- costruire un metodo integrato di monitoraggio che sia di reale supporto nella verifica delle risposte generate sul territorio dal Piano di Gestione e nella conseguente eventuale correzione delle azioni del Piano;
- fornire una metodologia per la valutazione in itinere del Piano di Gestione; a tale scopo è necessario definire un set di indicatori di performance che saranno la base per l’individuazione delle informazioni che il sistema di monitoraggio deve rilevare e delle modalità per il loro rilevamento;
- produrre un flusso informativo sullo stato di avanzamento dei singoli Piani di Gestione per verificarne il rispetto delle procedure e la rispondenza agli obiettivi stabiliti dall’Ufficio del Patrimonio Mondiale e per identificare le problematiche più comuni che, nei diversi siti, possono far sì che il Piano di Gestione perda efficacia;
- analizzare gli aspetti relativi alla valutazione del piano, che costituisce una funzione strategica per qualificare il piano stesso come buona pratica

Obiettivi

Sviluppare metodologie finalizzate al monitoraggio della  effettiva realizzazione e quindi degli effetti e degli impatti prodotti dall’applicazione dei Piani di Gestione appositamente redatti sui siti UNESCO italiani cui sono destinati e sulle loro buffer zone.

Metodi

I riferimenti considerati per la definizione di una procedura di monitoraggio dei piani di gestione  dei siti Unesco italiani sono:
A. Le attuali procedure e forme di monitoraggio previste dall’Unesco;
B. La definizione e la metodologia del piani di gestione;
C. I modelli predisposti finora per il monitoraggio dei piani di gestione, in particolare le sperimentazioni condotte in ambito delle aree protette Unesco (IUCN, World Commission on Protected Areas-WCPA, Framework for assessing the management effectiveness of protected areas, 2006)

Competenze - Gestione dei beni culturali.
- Valutazione di piani e progetti.
- conservazione dei beni culturali;
- comunicazione dei beni culturali.

Contenuti Innovativi

Il monitoraggio in itinere dei risultati e degli impatti della gestione di siti Unesco culturali costituisce una sperimentazione assoluta in campo mondiale. Esperienze analoghe si stanno compiendo, su esplicita richiesta del WHC a ciascuno Stato Parte, nell’ambito dei siti naturali.

Risultati attesi e conseguiti

Definizione di un modello innovativo di monitoraggio e compilazione (a regime) di rapporti di monitoraggio periodici sui 44 siti Unesco italiani