Ricerca progetti

Ultime news

 19 novembre 2018
Concorso fotografico progetto LUMAT


Nell’ambito del progetto Interreg CE LUMAT, di cui SiTI è partner, è stato lanciato un ...

Leggi la news >>


 12 novembre 2018
Conferenza finale del progetto RESCULT 


La Conferenza finale del progetto RESCULT - Increasing Resilience of Cultural heritage: a supporting decision ...

Leggi la news >>


 11 luglio 2018
Kick-off Meeting del progetto SaMBA 


Il 12 ed il 13 luglio, SiTI ospita i lavori di apertura del progetto di ...

Leggi la news >>


Soci Fondatori

Politecnico di Torino Compagnia di San Paolo

Patrimonio Ambientale e Riqualificazione Urbana

Le attività di ricerca riguardano la conservazione, la difesa delle componenti naturali e culturali dei sistemi ambientali e la riqualificazione urbana.

Le attività di studio svolte per le proposte di candidature di siti Unesco, la preparazione di piani di gestione e la collaborazione con il MIBAC per il monitoraggio di tutti i siti UNESCO italiani hanno conferito a SiTI un ruolo rilevante in questo ambito. A livello internazionale, l’Istituto collabora nell’organizzazione del Master World Heritage at Work, per la formazione superiore di Manager di siti Unesco.

SiTI individua nuovi scenari di sviluppo territoriale, attraverso studi di fattibilità l’integrazione di competenze specialistiche; sviluppa metodologie e soluzioni innovative per la gestione dei flussi turistici.



Diseño e Implementación de Encuestas de Línea Base para el Programa de Fomento al Turismo de la Ciudad Colonial de Santo Domingo
Diseño e Implementación de Encuestas de Línea Base para el Programa de Fomento al Turismo de la Ciudad Colonial de Santo Domingo
Il Programa de Fomento al Turismo de la Ciudad Colonial de Santo Domingo ha l’obiettivo principale di rafforzare la competitività del settore turistico del paese attraverso una diversificazione dell’offerta turistica attuale che permetta di attrarre e soddisfare segmenti di domanda turistica ad alta capacità di spesa. Il Programma intende generare ...
Candidatura a Riserva MAB – Man and Biosphere – dell’UNESCO delle Aree Protette del Po e della Collina Torinese

Candidatura a Riserva MAB – Man and Biosphere – dell’UNESCO delle Aree Protette del Po e della Collina Torinese

Il progetto mira ad accompagnare le Aree Protette del Po e della Collina Torinese e di un’ampia zona limitrofa nel processo di designazione a Riserva MAB – Man and Biosphere - dell’UNESCO. In particolare, il Programma MAB è stato avviato dall’UNESCO negli anni ’70 allo scopo di migliorare il rapporto ...
EX.PO AUS (Estensione delle potenzialità dei siti UNESCO dell’Adriatico)
EX.PO AUS (Estensione delle potenzialità dei siti UNESCO dell’Adriatico)
Progetto transfrontaliero cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma di Cooperazione Transfrontaliera IPA Adriatico 2007-2013. La gestione e valorizzazione dei siti UNESCO rappresenta una sfida complessa: il progetto EX.PO AUS intende sperimentare una strategia a lungo temine, innovativa e articolata, mirata alla gestione sostenibile dei siti UNESCO dell’Adriatico, in particolare dal ...
Pro.Met.E.Us (Procedures and Methods for the Enhancement of UNESCO sites): il caso di Matera
Pro.Met.E.Us (Procedures and Methods for the Enhancement of UNESCO sites): il caso di Matera
Nell’ambito del progetto di ricerca Pro.Met.E.Us, condotto da SiTI sul tema della gestione di siti UNESCO, è stato siglato un accordo con il l’amministrazione comunale di Matera in merito al sito “I Sassi e il Parco delle chiese rupestri di Matera”. L’Amministrazione Comunale di Matera, attraverso una campagna di rilevazione e ...




Il monitoraggio dei flussi   crocieristici ad Ancona

Il monitoraggio dei flussi crocieristici ad Ancona

Il monitoraggio del comportamento dei crocieristi in transito nella città di Ancona è stato svolto ricorrendo al metodo del “GPS tracking”. Esso consiste nell’utilizzo combinato, per ogni turista monitorato, di un GPS data-logger e di un questionario mirato per la conoscenza approfondita delle ...
 La pressione turistica nelle aree protette: interferenze e impatti sul territorio

 La pressione turistica nelle aree protette: interferenze e impatti sul territorio

Il progetto deriva da un’indicazione del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare che, facendo riferimento alla Direttiva per la Conservazione della Biodiversità n. 52238, individua la necessità di analizzare gli impatti del fenomeno turistico all’interno di una selezione di Parchi Nazionali ritenuti particolarmente significativi. Nello specifico, il ...