Ricerca progetti

Ultime news

 11 luglio 2018
Kick-off Meeting del progetto SaMBA 


Il 12 ed il 13 luglio, SiTI ospita i lavori di apertura del progetto di ...

Leggi la news >>


 25 giugno 2018
Workshop "Seamless Connection from the nodes" nell’ambito del progetto europeo RAISE-IT


Martedì 26 giugno, dalle 9:45 alle 13:30, presso la sede della Camera di Commercio del Verbano ...

Leggi la news >>


 19 giugno 2018
Partecipazione al seminario Ires Piemonte nell’ambito della Settimana della Ricerca


Marco Valle, responsabile del filone UNESCO dell’Area Patrimonio Ambientale e Riqualificazione Urbana ha partecipato, in ...

Leggi la news >>


Soci Fondatori

Politecnico di Torino Compagnia di San Paolo

Patrimonio Ambientale e Riqualificazione Urbana

Le attività di ricerca riguardano la conservazione, la difesa delle componenti naturali e culturali dei sistemi ambientali e la riqualificazione urbana.

Le attività di studio svolte per le proposte di candidature di siti Unesco, la preparazione di piani di gestione e la collaborazione con il MIBAC per il monitoraggio di tutti i siti UNESCO italiani hanno conferito a SiTI un ruolo rilevante in questo ambito. A livello internazionale, l’Istituto collabora nell’organizzazione del Master World Heritage at Work, per la formazione superiore di Manager di siti Unesco.

SiTI individua nuovi scenari di sviluppo territoriale, attraverso studi di fattibilità l’integrazione di competenze specialistiche; sviluppa metodologie e soluzioni innovative per la gestione dei flussi turistici.



PROGRAMMA TERRITORIALE INTEGRATO “IL FUTURO DALLE RADICI”
PROGRAMMA TERRITORIALE INTEGRATO “IL FUTURO DALLE RADICI”
La ricerca prevede le seguenti attività: Studi di inquadramento territoriale, supportati da cartografie tematiche di approfondimento dell’analisi del contesto; Redazione della relazione descrittiva e finanziaria del Programma Operativo; Studi relativi all’organizzazione didattica del polo universitario astigiano, alla creazione di un incubatore di impresa e al riuso di un edificio come centro polivalente fieristico-espositivo ...
IL SISTEMA SANITARIO PIEMONTESE: STRUTTURA E TERRITORIO 
IL SISTEMA SANITARIO PIEMONTESE: STRUTTURA E TERRITORIO 
Il lavoro ha posto particolare attenzione a: rapporti tra le strutture ospedaliere ed il territorio relazione tra medicina generale e specializzazioni verifica dell’esistenza di un’integrazione di rete tra le diverse strutture sanitarie presenti sui territori metropolitani caratteristiche essenziali delle singole strutture ospedaliere (dimensione media, numero posti-letto, lista delle specializzazioni, offerta di day hospital, ecc.)
Metronord: la Città Intermedia
Metronord: la Città Intermedia
Il tema della ricerca riguarda il territorio metropolitano torinese nella sua fascia “intermedia” fra Torino, Settimo e Borgaro riguardo la quale vengono proposte ipotizzabili e possibili prospettive di innovazione sia nelle caratteristiche e forme di infrastrutture, insediamenti e paesaggio, sia negli strumenti  adatti a governare le trasformazioni auspicate per mettere ...
VALUTAZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE EDILIZIA E DELLA GESTIONE TECNICA DEL COLLEGIO EINAUDI DI TORINO
VALUTAZIONE DELLA PROGRAMMAZIONE EDILIZIA E DELLA GESTIONE TECNICA DEL COLLEGIO EINAUDI DI TORINO
Il rapporto traccia un breve profilo dell’Ente, con la quantificazione delle utenze e dei servizi offerti, valutate anche nei confronti della domanda globale di residenze universitarie a Torino; il quadro delle principali attività ed iniziative del Collegio stesso, rapportate al costo annuale delle rette; la definizione delle priorità di intervento ...
STUDIO SUI PROGETTI IT COLLEGATI AL CORRIDOIO V
STUDIO SUI PROGETTI IT COLLEGATI AL CORRIDOIO V
La prossima realizzazione del Corridoio intermodale V, che collegherà le città di Kiev e Lisbona, richiederà dei servizi specifici perché sia pienamente funzionale. I servizi richiesti, suddivisi in Work Packages, sono i seguenti: Architettura dei sistemi di trasporto intelligenti (ITS) Servizi alle imprese Interoperabilità dei servizi di dogana e problematiche relative alla sicurezza ...
STUDIO DEL SETTORE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY (icT) IN PIEMONTE
STUDIO DEL SETTORE INFORMATION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY (icT) IN PIEMONTE
La ricerca ha individuato, per il settore ICT, elementi positivi e di criticità. I principali elementi positivi fanno riferimento a svariati fattori, quali la capacità di produrre conoscenza, la presenza delle necessarie infrastrutture di telecomunicazione, di personale qualificato a costi relativamente contenuti, e l’acquisizione di nuovi addetti. Le maggiori criticità ...